TROVA IL LAVORO GIUSTO PER TE, SCOPRI LE OPPORTUNITÀ!
DIVENTA UN PROFESSIONISTA: SCEGLI IL CORSO DI FORMAZIONE!

I NOSTRI CONSIGLI: FANNE TESORO!

Come si scrive un CV? Si possono fare domande durante il colloquio? Come si svolge una video intervista? 

Qui troverai tanti consigli utili: dalla stesura del CV fino al perfetto colloquio di lavoro.

PRIMA ESPERIENZA LAVORATIVA:
VIETATO SCORAGGIARSI

Hai appena terminato gli studi? Stai per avviarti verso la tua prima esperienza lavorativa? Ti senti demoralizzata/o perché non hai esperienza? Non sai come stilare il tuo CV? C’è sempre una prima volta, l’importante è non scoraggiarsi! Ecco i nostri consigli per chi si affaccia al mondo professionale per la prima volta.

CV: L’ATTENZIONE È SU DI TE + -

Anche se non hai esperienza lavorativa, nel CV puoi raccontare tanto altro di te! Ad esempio puoi porre attenzione sulle tue caratteristiche individuali, parlare del percorso formativo, le caratteristiche personali, le esperienze extrascolastiche (es.: in ambito sportivo, musicale, artistico), le certificazioni informatiche o linguistiche, le eventuali esperienze di studio all’estero.

VIA LIBERA ALLA CREATIVITÀ + -

Per la stesura del CV puoi utilizzare un programma preimpostato (ad esempio i CV nel formato europeo) oppure dare sfogo alla tua creatività: un curriculum design, un video curriculum o un qualsiasi altro format versatile e moderno.

CANDIDATI! + -

Stay hungry diceva Steve Jobs. Condividiamo il suo pensiero: siate affamati! Informati sfogliando le opportunità di lavoro delle agenzie per il lavoro, candidati a quelle che ritieni in linea con il tuo profilo, invia candidature spontanee. Proponiti anche alle aziende, carica il tuo CV nella sezione “Lavora con noi” spesso presente all’interno dei loro siti web.

DATTI TEMPO + -

Potresti avere qualche difficoltà, ma non scoraggiarti! Cerca di evitare le soluzioni affrettate, datti tempo e sii fiduciosa/o: con il tempo e l’impegno anche tu troverai la tua dimensione professionale!

DISTINGUITI: SCRIVI UNA LETTERA DI PRESENTAZIONE EFFICACE!

Una lettera di presentazione allegata al proprio curriculum vitae può rappresentare un ottimo modo per emergere agli occhi dei selezionatori. L’importante è scriverla bene!
Ecco i nostri consigli per una lettera di presentazione capace di fare la differenza.

NIENTE GIRI DI PAROLE + -

Evita giri di parole e frasi complicate: prova a scrivere un messaggio semplice, sintetico ma attento, capace di accompagnare il tuo CV. Spiega perché ritieni che il tuo profilo sia in linea con quella specifica opportunità di lavoro e motiva le ragioni che ti hanno spinto a candidarti.

PERSONALIZZA IL MESSAGGIO + -

La lettera di presentazione va personalizzata in base all’opportunità per la quale ti stai candidando. Informati sull’Azienda, sul settore in cui opera e descrivi la tua esperienza in quello specifico ambito. Cerca di catturare l’attenzione di chi leggerà la tua lettera con un messaggio che non sia troppo lungo, ma che sia completo e personalizzato. Prova a descrivere il contributo che tu, con la tua esperienza e le tue skill, potresti dare a quella specifica Azienda e per quello specifico ruolo.

ATTENZIONE AI REFUSI + -

Prima di inviare, leggi e rileggi la lettera che hai scritto. Le insidie si nascondono: controlla se sono sfuggiti errori di battitura, errori grammaticali e refusi. Valuta la formattazione, analizza la fluidità del testo che hai scritto, elimina le formule scontate e prive di personalità.

COLLOQUIO DI LAVORO?
MEGLIO ESSERE SE STESSI

Forma e contenuto viaggiano sempre insieme e, ogni volta che entriamo in relazione, dobbiamo fare i conti con le cose che diciamo (contenuto) e con il modo in cui le diciamo (emozioni). A maggior ragione quando parliamo di noi, della nostra vita.

NATURALEZZA + -

Amiamo la versione originale di te, non la copia. Cerca di essere te stesso rispondendo alle domande con naturale chiarezza e semplicità.

PUNTUALITÀ + -

Sii puntuale: arrivare in ritardo non è affatto un buon inizio. Essere puntuali, invece, dimostra professionalità e rispetto verso le persone.

SOBRIETÀ + -

Evita gli eccessi e scegli la sobrietà, in tutti i sensi: sobrietà di stile e sobrietà argomentativa.

SINTESI + -

Le idee espresse devono essere efficaci non per chi parla ma per chi ascolta. Quindi centra le risposte e sii sintetico nell’esposizione.

INFORMATI + -

Anche tu puoi fare domande: chiedi informazioni sull’Azienda e sul lavoro che andrai a svolgere. Capire ti sarà utile!

PER UN PERFETTO VIDEO COLLOQUIO

Prepararsi a un video colloquio non è affatto semplice: oltre a scegliere le parole giuste, essere chiari e riuscire a suscitare interesse, bisogna scontrarsi con le difficoltà che potrebbero nascere quando viene a mancare la tradizionale intervista faccia a faccia.

INVIA L’EMAIL + -

Prima del video colloquio ti invieremo una email con l’informativa sulla privacy. Controlla la posta, firma l’informativa e inviacela prima di dare inizio all’intervista.

QUESTIONI TECNICHE + -

Prima del colloquio, prova a fare delle prove tecniche: verifica la copertura di rete e la connessione, la qualità dell’audio e del video. Durante l’intervista, invece, evita il vivavoce e scegli le cuffie poiché ti permettono di isolare i rumori circostanti. Rispetta i tempi dell’intervista e fai attenzione ai ritardi audio.

AMBIENTE + -

Prima di iniziare scegli la stanza dove posizionarti: ricordati che è importante la luce, lo sfondo neutro e l’assenza di distrazioni. Il giusto ambiente favorirà la concentrazione durante l’intervista.

INQUADRATURA + -

Ricordati di centrare il tuo volto nell’inquadratura. Se ti colleghi con lo smartphone, colloca il telefono in una posizione fissa. Evita finestre o porte sullo sfondo poiché potrebbero creare l’effetto controluce.

IL LINGUAGGIO DEL CORPO + -

Cerca di mantenere una posizione dritta e cura l’abbigliamento esattamente come faresti se dovessi sostenere l’intervista di persona. Attenzione al tono di voce – non troppo alto, non troppo basso – e alle espressioni del volto. Non gesticolare!

COME TROVARE LAVORO
AI TEMPI DEL CORONAVIRUS

Anche se le restrizioni e i decreti limitano ogni forma di socialità, restano tante le attività che possiamo iniziare a fare – da casa – per trovare lavoro.
Ecco qualche consiglio utile:

MIGLIORA + -

Lavora sul tuo CV: evita di mandare lo stesso CV per ogni candidatura! Ricorda di sottolineare le tue competenze digitali, fondamentali – in questo periodo – per lavorare da remoto.
Utilizza anche il video curriculum, il modo migliore per farti apprezzare dalle aziende che in questo momento non possono sostenere colloqui. Allenati nella gestione dei colloqui: con videochiamate o registrazioni vocali puoi chiedere consigli ad amici per valutare le tue prestazione.

RICERCA + -

Ricerca online i siti delle grandi aziende che hanno la sezione “Lavora con noi” con lo scopo di raccogliere curricula. Forse non avranno bisogno subito di nuovo personale ma ti terranno in considerazione per quando sarà il momento.

INFORMATI + -

Tieniti aggiornato seguendo i social, le riviste di attualità, economia e lavoro: il modo migliore per capire quali competenze sono richieste. Valuta i settori in crescita, quali assumono velocemente. Cerca le aziende che negli ultimi anni sono cresciute economicamente: startup, aziende legate al settore tecnologico, digitale, farmaceutico, grande distribuzione, logistica…

ESCI DALLA COMFORT ZONE + -

Per trovare lavoro in un mercato in difficoltà devi essere in grado di uscire dalla tua zona di comfort: dobbiamo imparare ad adattarci! Non guardare solo in settori diversi dal tuo, apriti alla possibilità di cercare lavoro anche in un’altra città.

SII FLESSIBILE + -

In questo periodo ci sono meno offerte di lavoro e più candidati. Di conseguenza, gli stipendi potrebbero anche abbassarsi. Dovrai essere flessibile per quanto riguarda lo stipendio e il ruolo che ti verrà offerto.

FAI FOLLOW-UP + -

Non preoccuparti se non dovessi ricevere subito notizie. In questo momento le aziende stanno organizzando nuovi processi di lavoro che si devono adattare alla pandemia in corso. Una volta terminato il colloquio, invia una mail di follow-up al recruiter per ringraziarlo del tempo che ti ha dedicato e renditi disponibile a rispondere ad ulteriori domande.

IL CV PARLA DI TE:
EVITA LE FRASI FATTE!

Il CV racconta chi sei, cosa hai fatto nella vita, quali e quanti lavori hai svolto, quali sono stati i tuoi studi, quali sono i tuoi interessi. Insomma, è la prima presentazione che fai di te!
Per chi legge, è importante capire: quindi sii chiaro, sincero, naturale.

NO AL BUROCRATESE + -

Non è necessario riempire il CV di paroloni altisonanti e notizie inutili. Chi legge è una persona come te e preferisce la naturalezza. Quindi rinuncia a frasi del tipo: “Mi pregio di inviarLE il mio CV…”. Scegli un linguaggio semplice, diretto, chiaro e preciso.

SII BREVE, ESSENZIALE + -

Il tempo è una risorsa preziosa! Se vuoi farti leggere, se vuoi che il tuo CV faccia la differenza, evita racconti lunghissimi di esperienze passate. Essere sintetici, chiari e concisi è un gesto di rispetto per chi legge.

FORMATTA CON STILE + -

Anche l’occhio vuole la sua parte. Una buona formattazione determina la prima impressione e rende il tuo CV più leggibile. Per la struttura da scegliere e il modo in cui distribuire le informazioni, consigliamo il classico formato Europass scaricabile qui.

FORMAZIONE A DISTANZA:
SCEGLI IL CORSO GIUSTO PER TE!

Come si fa a scegliere il corso di formazione a distanza più adatto alle proprie esigenze e competenze? Quali sono gli aspetti che bisogna valutare? Ecco qualche consiglio utile!

CHIARISCI GLI OBIETTIVI + -

Prima di iscriverti a un corso formazione a distanza cerca di chiarire i tuoi obiettivi: perché ti stai iscrivendo a questo corso? Hai tempo a disposizione da dedicare allo studio? Sei pronto ad impegnarti?

CERCA INFORMAZIONI + -

Qual è l’agenzia formativa che eroga il corso? Quali sono i contenuti del corso? Quante ore dura il corso? Quali saranno gli strumenti da utilizzare per seguire il corso (piattaforma, aula virtuale etc.)? Pensi di avere le competenze ICT necessarie? Prima di procedere, poniti queste domande!

VERIFICA E VALUTA + -

È importante verificare e valutare la completezza e l’accessibilità dei materiali didattici, la certificazione rilasciata a fine corso, la quantità di tempo che hai a disposizione da dedicare alla formazione rispetto agli obiettivi del corso, i servizi accessori (la tipologie di comunicazione con i docenti) e le eventuali spese richieste.

SII RESPONSABILE + -

Ricorda che tu sei l’unico responsabile della buona riuscita del corso: impegnati nell’organizzazione autonoma dello studio e cerca di avere sempre un atteggiamento attivo e partecipativo.

d

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Aenean commodo ligula eget dolor. Aenean massa. Cum sociis ultricies nec