Il punto di vista normativo: l’intervista a Manuel Del Bandecca

Come funziona il rapporto di lavoro in somministrazione dal punto di vista normativo? Lo abbiamo chiesto a Manuel Del BandeccaResponsabile dell’amministrazione del personale e consulente del lavoro di CBS Lavoro

Manuel collabora con noi dal 2019: conosce tutti gli aspetti burocratici e amministrativi, offre consulenza tecnica su questioni che riguardano i rapporti di lavoro, risolve problemi di inquadramento del personale e gestisce relazioni.

Una figura centrale per la nostra Agenzia! 

 

Manuel, ci racconti da quanto tempo lavori in CBS Lavoro e di cosa ti occupi?

Collaboro con CBS Lavoro dal 2019: inizialmente ero consulente del lavoro esterno e successivamente, a partire da Gennaio 2020, sono entrato a far parte dell’Agenzia in qualità di Responsabile dell’amministrazione del personale e consulente del lavoro. 

Il mio lavoro si divide essenzialmente in due parti: come consulente del lavoro mi occupo di supporto alle filiali di CBS Lavoro su questioni che concernono la normativa (ad esempio pareri o conferme relativi alle richieste dei clienti), partecipo ai tavoli con gli enti quali Assosomm – l’Associazione di categoria di cui facciamo parte – e i sindacati.

Come responsabile dell’amministrazione del personale mi occupo di coordinamento e supervisione, dal punto di vista normativo, delle attività dell’Ufficio Paghe e Amministrazione del personale dell’Agenzia. Per queste attività ho alcuni collaboratori che seguono gli aspetti prettamente operativi. 

 

Che cosa intendiamo quando parliamo di Payroll? 

Descritto con parole semplici potremmo dire che il payroll è sostanzialmente l’attività di elaborazione del cedolino paga. In realtà si tratta di far fronte a una serie di operazioni che necessitano un forte livello di specializzazione in ambito fiscale, contributivo e contrattuale: dall’inserimento delle presenze all’elaborazione vera e propria del cedolino paghe passando per gli adempimenti sia mensili che annuali. 

 

E quando parliamo di Payroll in outsourcing? CBS Lavoro offre questo servizio anche ad Aziende esterne?

Sì, si tratta di un servizio che mettiamo a disposizione! Grazie anche alla collaborazione di professionisti abilitati, ci proponiamo alle Aziende come partner per la gestione in outsourcing del payroll e dunque possiamo fornire le stesse attività di gestione e amministrazione del personale anche ad aziende esterne. 

 

Il rapporto di lavoro in somministrazione dal punto di vista normativo. Spiegaci di cosa si tratta…

La  figura del somministrato è stata introdotta in Italia nel 2003 con la legge Biagi mentre, precedentemente, con la legge Treu in vigore dal 1997, esisteva la figura dell’interinale

Oggi, quando parliamo di somministrazione dobbiamo tener presente che si tratta di un rapporto di lavoro che ha molte sfaccettature e molte possibilità per entrambi i soggetti coinvolti.

Da un lato vi sono le Aziende che godono del vantaggio di avere un lavoratore selezionato e della flessibilità data dalla somministrazione. Dall’altro lato, invece, c’è il lavoratore che affidandosi a un’Agenzia per il lavoro può vedere aumentato il ventaglio di opportunità, non solo per la collocazione ma anche per la ricollocazione professionale: non bisogna dimenticare, infatti, la possibilità di essere assunti a tempo indeterminato presso l’Agenzia per il lavoro che si prende l’impegno di inviare nuovamente in missione le persone che hanno perso il lavoro. 

Si tratta di un rapporto che ha gli stessi diritti di un rapporto di lavoro diretto anzi, in alcuni casi, potremmo dire anche più garantito: avendo due datori di lavoro e due CCNL vi sono maggiori possibilità – penso, ad esempio,  al semplice supporto al lavoratore in caso di eventuali questioni quotidiane e personali che, in un rapporto di lavoro senza questa doppia garanzia, non sempre è possibile trovare. Ma non solo: è importante anche il sostegno che offrono gli enti bilaterali collegati al mondo della somministrazione quali Ebitemp e Forma.Temp attraverso il supporto formativo e di integrazione al reddito. 

 

Quanto conta la fiducia nel tuo lavoro?

La fiducia è sicuramente importante: un errore fatto da noi può portare a costi aggiuntivi! Fondamentale è anche la qualità del lavoro: non bisogna dimenticare, infatti, che la normativa giuslavoristica cambia molto rapidamente e quindi l’aggiornamento continuo è praticamente d’obbligo. 

 

Rely on relation, l’essenza di CBS Lavoro. Per te quanto sono importanti le relazioni? 

Credo sia fondamentale curare le relazioni con i colleghi e le colleghe che scherzosamente definisco “in prima linea” ovvero coloro che, quotidianamente, si confrontano con Aziende in cerca di personale e persone in cerca di lavoro. So che con il mio lavoro rappresento un supporto e dunque cerco di essere sempre sintetico e chiaro in modo che tutte e tutti possano recepire le comunicazioni nel migliore dei modi. Sono orgoglioso anche di curare le relazioni con i sindacati con i quali porto avanti un costante confronto sempre alla ricerca della legalità.

d

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Aenean commodo ligula eget dolor. Aenean massa. Cum sociis ultricies nec